Cambio di stagione: 10 consigli per un armadio ordinato e profumato

Cara Shabby Lover,

come ogni anno la primavera porta con sé i suoi riti di stagione: il cambio degli armadi è uno di questi. C’è a chi piace e chi ne farebbe volentieri a meno. C’è chi ne approfitta per rinnovare un po’ in guardaroba e chi coglie l’occasione per mettere ordine tra la biancheria e i vestiti. Ma come fare per avere un armadio ben organizzato e profumato? Segui i nostri 10 consigli e lo scoprirai!

10 consigli per un armadio ordinato e profumato

1. Svuota e pulisci l’armadio

Grande o piccolo che sia, il tuo guardaroba ha bisogno di essere svuotato e pulito prima di essere riorganizzato. Se hai un armadio quattro stagioni (o anche più di uno) e il compito ti sembra arduo, ricorda che non occorre fare tutto in una volta. Procedi per gradi: anta per anta, armadio per armadio. In questo modo dividerai il cambio di stagione in più fasi, ma potrai anche fare un lavoro più accurato e meno stancante.  


Per la pulizia delle superfici interne di scomparti e cassetti, meglio evitare prodotti troppo aggressivi. Un detergente neutro per mobili o un panno umido sono perfetti per togliere la polvere e donare un immediato senso di freschezza al tuo guardaroba. Voilà: sei pronta per i passi successivi?

2. Scegli cosa tenere e cosa lasciare

Abiti che non metti da diverso tempo, accessori ormai démodé, lenzuola che non ti piacciono più, asciugamani consumati o ruvidi: se l’armadio diventa spesso un luogo di accumulo, perché non sfruttare il cambio di stagione per eliminare il superfluo e fare spazio?

In gergo si parla di “decluttering”, un termine inglese diventato assai di moda che indica proprio “il togliere da un luogo le cose che non ti servono per renderlo più piacevole e funzionale”. Un’attività che migliora l’organizzazione della casa ma anche l’umore, dato che può svolgere effetti positivi a livello psicologico.


Non resta che iniziare il tuo personalissimo decluttering dell’armadio per capire cosa tenere e cosa lasciare (dove lasciare non significa buttare bensì regalare, sistemare, riciclare o differenziare). Non ti riesce facile? Prova a fare come suggerisce Marie Kondo, autrice del famoso libro “Il magico potere del riordino”: conserva soli i capi che ti danno gioia e ti trasmettono energia positiva.

3. Dividi i capi per tipo

Dopo aver alleggerito e pulito il guardaroba, inizia la fase di riordino vera e propria. Qui l’imperativo è contrastare il caos che spesso campeggia tra ante e cassetti con un'organizzazione efficiente di ciò che ti serve. Il primo step consiste nel separare la biancheria per la casa dagli abiti


Dopodiché, è il momento di raggruppare i capi per tipo: lenzuola, spugne, coperte e cuscini; pantaloni, gonne, abiti, soprabiti e così via fino ad arrivare alla lingerie. In questo modo, il detto “tutto al suo pos

4. Piega o appendi per ben

Adesso non resta che piegare o appendere i tuoi capi. Una fase un po’ noiosa ma utilissima per recuperare spazio e per avere sempre una visione d’insieme di quello che contiene il tuo armadio. Esistono diversi metodi per piegare la biancheria e gli abiti. Molto dipende dal tipo di capo, dalla dimensione e dal tessuto. Fai qualche prova e adotta il sistema che torna meglio a te. 

Per rendere il compito più facile, scegli un piano orizzontale dell’altezza giusta. Il letto, per esempio, è troppo basso e rischia di affaticare la schiena. Il tavolo è l’ideale ma, se è troppo distante dal tuo armadio, il consiglio è di usare l’asse da stiro per piegare i tuoi capi. Potrai posizionarlo dove ti sarà più utile e regolarlo all'altezza perfetta per te. 

Quanto agli appendiabiti, l’importante è sceglierli in base ai vestiti: le grucce più corpose per i cappotti o i maglioni pesanti, quelle più esili per le camicie o gli abiti leggeri. Oltre ai classici appendini in plastica, legno o metallo, in commercio è possibile trovare anche delle grucce imbottite e rivestite di tessuto. Sono le nostre preferite per unire l’utile al dilettevole. Vale anche per te?

5. Organizza gli spazi

Ed eccoci arrivate alla fase di allestimento dell’armadio: individuare il posto ideale per i tuoi capi è indispensabile non solo per mantenere l’ordine ma anche per consentirti un uso più funzionale del guardaroba. Dato che a questo punto hai già diviso, piegato o appeso i tuoi capi, è tutto più semplice. 

Per esempio, la biancheria può stare sui ripiani. In basso i capi più ingombranti e pesanti (come le coperte o i tappeti), al centro quello che usi di più (come le lenzuola e gli asciugamani), in alto i capi fuori stagione o che cambi con minor frequenza (come gli interni dei cuscini o le tende). 

I vestiti, invece, possono trovare posto nell’appenderia e nei cassetti. E dato che spesso i vani appendiabiti dell’armadio sono divisi in uno spazio superiore e uno inferiore, ecco il suggerimento: metti in basso gli abiti indispensabili, quelli che indossi più spesso o adatti alla stagione in corso; appendi in alto i vestiti fuori stagione, quelli più delicati o eleganti.

6. Sì a scatole, cesti e divisori

Non di sole grucce è fatto l’armadio! Per sistemare il tuo guardaroba puoi usare anche scatole, cesti e divisori. Sono i cosiddetti “organizer” e, se possono servirti per organizzare al meglio il necessario e tenere tutto a portata di mano, perché farne a meno? 

Dei separatori a scomparti per i cassetti, per esempio, aiutano a tenere in ordine la biancheria intima che altrimenti finisce spesso confusa. D’altro canto, le scatole si rivelano utili a ogni cambio di stagione e permettono anche di conservare meglio sia la biancheria che i vestiti. I cesti, invece, sono comodi per radunare gli accessori, i calzini, le sciarpe, le cinture o i foulard. 

7. Sì al sottovuoto

Se oltre a organizzare lo spazio hai bisogno di risparmiare spazio nel tuo armadio, il sistema sottovuoto è un valido alleato. Eliminando l’aria all’interno dei sacchetti,  permette di ridurre il volume e l’ingombro sia degli indumenti che della biancheria. Un classico esempio è il piumone che, una volta sottovuoto, si assottiglia e può essere riposto con più facilità facendo spazio ad altri capi. Lo stesso vale per le trapunte, i boutis e gli abiti invernali.

8. Usa la lavanda

Adesso che il tuo guardaroba è in perfetto ordine, capiamo come donargli un’essenza piacevole e duratura. Una tradizione che risale alle nonne, ma che conserva la sua efficacia, è quella di usare della lavanda come antitarme naturale e profumato. Puoi raccogliere le spighe in mazzolini, legarli con un nastro e porli direttamente all’interno di ante e cassetti. In alternativa, puoi “sgranare” le spighe essiccate e raccogliere i fiori di lavanda in piccoli sacchetti di cotone o di tulle da usare come profumatori. 

9. Scegli dei gessetti profumati

Ti piace abbinare all’utile qualcosa che faccia piacere agli occhi? Allora i gessetti profumati fanno al caso tuo. Sul nostro shop online puoi trovarli a forma di medaglione, di cuore votivo o di fiore insieme alle fragranze che serviranno per diffondere piacevoli note odorose nell’armadio e nei cassetti. 


Disponibili in 5 diverse profumazioni, sono racchiusi all’interno di deliziose scatole decorate insieme alla loro essenza: baste spruzzare quest'ultima sul gessetto per prolungare la profumazione ed emanare un aroma di fresco e di pulito tra la biancheria e i vestiti.

10. Usa degli spray per tessuti

In alternativa ai profumatori, puoi anche utilizzare degli spray per tessuti: ideali per la biancheria, si rivelano adatti anche per gli abiti dato che donano freschezza alle fibre senza lasciare traccia. Basta nebulizzarli a circa 20 cm dai tessuti per emanare le note olfattive che preferisci e allontanare odori sgradevoli come quello della muffa, problema ricorrente anche all'interno degli armadi.

Scegli una delle 3 profumazioni disponibili in formato da 150 ml e il gioco è fatto. Se poi vorrai usare lo stesso spray anche per tende, cuscini, divani, tappeti e poltrone, le essenze floreali, fresche, muschiate, speziate o legnose si diffonderanno anche nelle tue stanze. Cosa preferisci: Aria di sogno, Aria di dolcezza o Aria di bucato?

Anche per oggi siamo arrivate al termine del nostro blog post. Speriamo che i nostri consigli ti aiutino a rendere più dolce il cambio di stagione e ti ricordiamo che, per ogni necessità, potrai trovarci nei punti vendita di via dell’Orso 6 e via Regina Giovanna 24 a Milano. Ti aspettiamo!

Product added to wishlist
Product added to compare.

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nostre promozioni e ricevi il 15% di sconto sul tuo primo acquisto!

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi la privacy policy.